MILANO RADICALMENTE APERTA: I documenti del Comune di Milano

Wilhelmine Schett, meglio conosciuta come Mina Welby, è nata a San Candido (Bolzano) il 31 maggio 1937 di madrelingua tedesca.
Ha insegnato nelle scuole medie. Dal 1978 vive a Roma dove ha insegnato come esperta di lingua tedesca in scuole private. Nel 1980 si sposa con Piergiorgio Welby. Insieme a lui si iscrive all’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica e a Radicali Italiani nel 2003 per trovare un appoggio per la battaglia personale per l’eutanasia.
Dopo la morte di Piergiorgio, su sua richiesta, continua le sue battaglie per i diritti civili, in modo particolare i diritti dei malati, vita indipendente dei disabili e scelte di fine vita. È relatrice in convegni e dibattiti pubblici e scientifici sui temi di scelte di vita, cure palliative e fine vita.
È membro dal 4 novembre 2007 del comitato di Radicali Italiani e della direzione dell’Associazione Luca Coscioni dal 16 febbraio 2008.
Dal 2008 ha incarico di Delega per i diritti civili al X° Municipio di Roma.
Il suo libro intervista insieme al giornalista Pino Giannini è L’ultimo gesto d’amore. Ha collaborato alla realizzazione del libro postumo di Piergiorgio Welby, Ocean terminal.

Inserisci la somma (anche un solo euro fa la differenza)
Non hai la carta di credito? Guarda le altre forme di pagamaneto

Mina Welby

Candidato Consiglio Comunale
mina.welby profile_field_fbwall_0 true true 10 12